Birrificio CANEDIGUERRA – Intervista

Canediguerra, il miglior amico dell’uomo

L’amore per i classici e un legame speciale con la Toscana per il birrificio che viene da Alessandria

“Quattro cani per strada. Il primo è un cane di guerra e nella bocca ossi non ha e nemmeno violenza”. Può essere, invece, che sorseggi birra? Dai versi di “Quattro cani”, canzone di Francesco De Gregori, nasce il nome del birrificio Canediguerra, che si trova ad Alessandria, in via del Prato 11. C’è una storia di ricerca, recupero e amore per i classici dietro questa bella realtà nata nel 2015 e capace di trovar dimora nell’ala di una vecchia fabbrica di scarpe chiuse nel 1962. “C’è stata un’opera di riabilitazione di un edificio industriale abbandonato – dice Alessio Gatti – e noi abbiamo fatto la nostra parte aprendo un impianto da 25 ettolitri, tecnologicamente avanzato, ma presto inaugureremo anche il ristorante, dove potremo spillare direttamente le nostre birre”. Alessio “Allo” Gatti è il mastro birraio di Canediguerra, uno che ha imparato il mestiere girando in lungo e in largo, con un’esperienza significativa proprio in Toscana: “Il mio primo impiego – dice – è stato al Bruton (birrificio che ha sede in provincia di Lucca e che per il secondo anno consecutivo sarà presente all’Hop Summer Fest, ndc), quindi sono molto legato alla Toscana e anche per questo verrò personalmente a Livorno”.

Oltre ad Alessio, altre cinque persone formano il team di Canediguerra, la cui filosofia di base sta nella predilezione per i classici della tradizione brassicola.

“La nostra linea propone Pilsner, Weisse e Lager; partiamo da prodotti canonici del secolo scorso e li riproponiamo a modo nostro. Anche nelle Ipa, varietà più recente, cerco di puntare all’ortodossia, lasciando spazio alla mia fantasia, ma prestando sempre attenzione alla storia della birra”.

Che cosa porterete all’Hop Summer Fest 2017?“La nostra linea base, e quindi la Bohemian Pilsner, la Vienna Lager e la Berliner Weisse, ma anche l’American Ipa, la Double Ipa, e la Brown Porter. Ma a Livorno sarà anche un’occasione per proporre prodotti estemporanei o birre totalmente sperimentali, come la linea Objekt, che non hanno alcuno stile di riferimento. Sono io a giocare con gli ingredienti e, ad esempio, nell’ultima che ho creato utilizzo miele di Sulla e mosto fresco di Uva moscato, per una birra ad alta gradazione alcolica e dal colore dorato carico, ispirata alle bevande fermentate prodotte nell’antichità”.

Hop Summer Festival 2017 – Torna il festival della birra artigianale

Hop Summer Fest lascia la Vecchia per la Nuova, ma sa bene quel che troverete. Il noto adagio fa un baffo di birra e, dopo il grande successo del 2016 in Fortezza Vecchia, il festival della birra artigianale a Livorno torna con una veste del tutto rinnovata. La 2° edizione, in programma dal 13 al 16 luglio, presenta numerose novità: dal tema alla location passando attraverso i birrifici presenti, che porteranno i visitatori in un viaggio ricco di sapori e cultura tra Italia e Inghilterra. Rispetto allo scorso anno, questa nuova edizione anticipa di un mese l’apertura dei battenti e sposta il proprio quartier generale sulla Falsa Braga, il “pratone” antistante la Fortezza Nuova. Una scelta che punta a una maggiore connessione tra gli stand dello street food e quelli dei birrifici. All’interno di uno spazio molto ampio verranno soddisfatte tutte le esigenze, sia degli organizzatori che del pubblico, che avrà a portata di mano tutto il necessario per godere a pieno di ciò che il festival ha da offrire. Come? All’Hop Summer Fest il gioco è semplice: si arriva in Fortezza Nuova, si prende bicchiere e tracolla porta bicchiere (o si portano da casa), si cambiano i gettoni e si parte alla scoperta del festival, tutto a ingresso gratuito.

L’Associazione Culturale The Cage organizza questo evento insieme a Bad Elf Pub, nonché in collaborazione con Itinera e con il patrocinio del Comune di Livorno.
Anche quest’anno i protagonisti sono sempre loro: 11 birrifici artigianali dall’indiscusso valore, pronti a far conoscere le loro creazioni e a far degustare i loro migliori prodotti, dando vita a un connubio perfetto tra cultura e sapori. Questi i dieci birrifici italiani presenti quest’anno, con conferme e novità: Brùton, Birra Amiata, Birrificio Fermento Libero, L’Olmaia, Piccolo Birrificio Clandestino, Hilltop Brewery, P3 Brewing Company, Birrificio MC77, Canediguerra, Birrificio Italiano. Ma per il 2017 l’Hop Summer Fest oltrepassa i confini del Belpaese spingendosi fin sulla costa dell’East Yorkshire per portare in Fortezza Nuova la birra della Great Newsome Farm, prodotta dalla famiglia Hodgson. Dalle 19 fino a tarda notte si potranno toccare con mano tutte queste realtà, scoprendo storie, aneddoti, metodi di lavorazione e tutto quel che si cela alle spalle di questi birrifici dalla lunga tradizione. Per completare al meglio queste esperienze verranno allestiti all’interno della Fortezza Nuova diversi punti di ristoro, che offriranno un’ampia varietà di opzioni culinarie provenienti da cucine di strade vicine e lontane. “Birra Boat”: la birra si beve in battello. Un appuntamento che ritorna dalla passata edizione è il “Birra Boat” proposto da Itinera, un’esperienza unica lungo i canali della città a metà tra gusto e storia di Livorno. A bordo del battello turistico, che inizierà il suo tour cultural-gastronomico di fronte al prato della Fortezza Nuova, sarà presente un mastro birraio per illustrare a 360 gradi le diverse degustazioni, rendendo questi viaggi ancora più speciali e caratteristici. Sarà possibile acquistare i biglietti anche online sul circuito Booking Show (https://www.bookingshow.it/)

“Sport ‘n’ Beer”: chi l’ha detto che non si può? L’appuntamento clou di ognuna delle quattro serate del festival sarà rappresentato dagli incontri a tema “Sport ’n’ Beer”. Se ad alcuni questa associazione può far storcere il naso, basti pensare che diversi studi hanno dimostrato come l’assunzione di birre rigorosamente artigianali sia prima che dopo una competizione sportiva possa aiutare a ottenere buoni risultati, grazie all’elevata concentrazione di magnesio che favorisce la reidratazione dell’organismo. Quindi, perché non unire i campioni dello sport livornese con le eccellenze birrarie del nostro territorio? Numerosi ospiti provenienti dal mondo del calcio, del rugby, della scherma e degli sport da combattimento interverranno per raccontare le proprie esperienze e farci rivivere vere e proprie notti magiche.

Per tutte le informazioni e le novità legate al festival:

www.hopsummerfestival.it – www.facebook.com/hopsummerfest

info@thecagetheatre.it – Cageline: 392 885 7139